Ailus editrice si presenta a Cartoomics 2016

Parte della manifestazione Cartoomics 2016, della quale abbiamo già pubblicato foto, parlato dell’esperienza e sottolineato falle ( e non è finita!) è stata una serie di incontri e di presentazioni su vari argomenti, organizzate in tre “arene”, cioè zone predisposte alla presenza di relatori ed un uditorio. Nell’ambito delle tre giornate di fiera ad orari stabiliti si sono quindi tenuti incontri di varia natura. Uno a cui abbiamo partecipato è stato la presentazione da parte di Alessia Mainardi, che abbiamo già visto precedentemente sulle nostre pagine, di un nuovo nato nel campo della pubblicazione di opere relative al fantasy: Ailus Editrice.

Ailus è una novità assoluta

Parliamo di Ailus Editrice, una associazione editoriale nuova e molto diversa da ciò che abbiamo visto finora in questo campo.

Infatti di fronte ad un ambiente editoriale dominato da due alternative nette e cioè la casa editrice e l’autoproduzione, Ailus si distingue come associazione. Ma andiamo più nel dettaglio per capire esattamente di cosa si sta parlando. Un autore allo stato attuale ha poche alternative se vuole pubblicare: autoproduzione, che significa costi vivi ma maggiore libertà creativa e minori costrizioni in termini di vincoli di tempistica, oppure casa editrice. Quest’ultima però inevitabilmente è legata a certi soggetti e certi stili, certe logiche più prettamente commerciali, e certe tempistiche. Cosa comporta ciò? Che chiunque voglia pubblicare ciò che crea e voglia farsi aiutare deve sottostare a vincoli non sempre piacevoli o facili da soddisfare. Ecco quindi la grande novità di un’associazione editoriale. Un’iniziativa che coniuga le maggiori possibilità di un team alla stessa libertà di un singolo, dando un support a chiunque.

Nell’ambito della presentazione Alessia ha presentato molte novità.

Una parata di novità

Prima di tutte la pubblicazione degli ultimi due capitoli della saga di Argetlam, la seconda dopo Avelion.

Poi la creazione di una rivista di Ailus al cui primo numero hanno partecipato varie persone fra cui il famoso Federico Memola. All’interno un pò di tutto fra novelle disegni, illustrazioni ed un fumetto spin-off di Avelion.

Ed ancora, la presentazione di Mitologika, una serie dedicata alle mitologie del mondo il cui primo libro illustrato riguarda le leggende di Irlanda e Scozia.

Infine, il frutto di una collaborazione con Veronica Todaro, autrice svizzera, che presenta il frutto di una lunga gestazione: il suo primo libro Shamrock, del quale sta già scrivendo il seguito. Pubblicato da Romulus Edizioni, parla di due protagonoste, Azzurra e Viola, scettiche nei confronti delle fiabe, che verranno inaspettatamente coinvolte in una grande avventura. Libro di ispirazione celtica, ha anche un importante messaggio sulla disabilità (anche attraverso un personaggio importante, Lara) che Ailus non poteva non raccogliere e sottolineare.

Non ci resta che attendere novità da Ailus, che troviamo una novità rinfrescante e importante in un ambiente a volte limitante e che per questo abbiamo volentieri voluto inserire nella nostra Italian Indipendent Nerd Network.

Joliet Jake

Nato in una assolata e ridente (?) valle ai confini con la Svizzera, Joliet Jake sfruttò, dalla nascita, questo profluvio di orologi e cioccolato per la sua crescita. Un’errata proporzione nel mix ottenne lo straordinario risultato di farlo arrivare sempre in ritardo e di dipendere dal cioccolato per la propria sopravvivenza. Informatico per passione, ha molti interessi e mirabilmente riesce a fallire in tutto in modo omogeneo. Autore di testi di vario genere per formazione e velleità, si prodiga nella redazione di castronerie astrali. Vi conviene leggere i suoi scritti prima che scompaia ed il suo genio venga riconosciuto postumamente da archeologi in cerca di reliquie letterarie(digitali) di alto lirismo. Che però saranno convinti che la lingua dei testi sia il turcomanno antico.
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker