Boku dake ga Inai Machi – ERASED: una sorpresa annunciata

Non se l’aspettava nessuno. O meglio, non così presto.

La casa editrice Star Comics ha sorpreso tutti gli appassionati di anime e manga con un annuncio che è una bomba, in questo momento: da Settembre sarà infatti disponibile Boku dake ga Inai Machi, o, com’è conosciuto grazie alla serie animata, ERASED – The Town Where Only I Am Missing.

Cover manga ERASED

C’era nell’aria la possibilità di questo annuncio da parte di una casa editrice italiana, visto e considerato il grande successo che sta avendo quest’opera anche nel nostro paese, ma i pronostici davano questa probabilità per il Lucca Comics, visto l’importanza che questa fiera ha. E invece no. La Star Comics ha saggiamente deciso di sfruttare l’attuale popolarità di ERASED e di non aspettare ulteriormente, proprio perché sanno perfettamente che già nella prossima stagione ci sarà un nuovo beniamino nel cuore degli appassionati italiani e che chiederanno altro. This is business, baby.

Ma che cosa ha di così speciale Boku dake ga Inai Machi da richiedere a gran voce un’edizione italiana? Sicuramente la trama, piena di mistero e sorprese.

Satoru Fujinuma è un 29enne che si può definire un fallimento: lavora in una pizzeria sperando di sfondare come mangaka. Ha però una particolarità, un potere unico: la capacità di tornare indietro nel tempo per modificare un avvenimento drammatico come la morte di un individuo.

A seguito di un evento terribile che lo riguarda da vicino si ritrova bambino, al tempo delle elementari. Dovrà risolvere il caso dell’assassino pedofilo che imperversava nella sua cittadina per poter tornare al suo tempo… Ma cosa nasconde questo mistero?

Una storia piena di intrighi, poteri sovrannaturali, personaggi delineati alla perfezione: sono questi gli elementi che rendono ERASED un racconto interessante, che colpisce e fa venire voglia di seguirlo in tutta la sua interezza.

Ovviamente non basta questo, per appassionare tanto gli spettatori. Cosa manca allora? Un’ottima trasposizione animata, cosa che ERASED può vantare.

ERASED versione animata

In questa versione è presente ciò che il tratto di Kei Sanbe non ha: una morbidezza e una delicatezza che rassicura lo spettatore. Le tavole del manga sono ruvide, quasi grezze, danno una sensazione di durezza in linea con l’opera ma non è detto che questo piaccia a tutti. Una questione di gusti, insomma.

Tavola del manga erased

C’è da dire una cosa, però, sull’anime: esso non copre i molteplici capitoli del manga, arrivando purtroppo a tagliare molte parti in favore del narrare il più possibile la storia. Da questo si comprende come mai il manga è fondamentale e insostituibile.

Una domanda sorge spontanea. Come mai il popolo italiano conosce ERASED così bene? Non è merito dello streaming illegale per una volta, bensì di una fortunata intuizione da parte di Dynit, che ha scelto di portarlo in simulcast. Un caso fortuito? Forse, fatto sta che è per merito loro che un’altra meravigliosa opera è conosciuta ed apprezzata così tanto.

L’importante è ora che le vendite corrispondano alla reale richiesta. Ma questo sarà possibile verificarlo poi.

Al_Ninten

Nata in una ridente (ma anche no) cittadina nella provincia milanese, passa le sue giornate a spulciare notizie che non interessano a nessuno e a coltivare piaceri proibiti, come collezionare fanart dei suoi personaggi preferiti. Si identifica come il quarto dei gemelli Matsuno, il più spaventoso di tutti. Sogna di diventare la prima digiprescelta del coraggio, ma per ora ha solo gli occhiali da aviatore. Appassionata di anime, manga e videogiochi, si diletta ogni tanto a graficare, a disegnare e a fotoritoccare.
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker