I peggiori doppiaggi dei videogiochi

Da un idea nata così, a caso, giusto per spezzare la monotonia.  E devo ringraziare una persona per questo.

Le cose sono andate più o meno così: “Ma questi videogiochi son doppiati davvero da dei cani. Perché non farci un articolo?” “Ottima idea!”

Dietro le quinte a parte, ho deciso quindi di raccogliere per voi delle perle di rara bellezza, quando in Italia i videogiochi erano ancora doppiati in maniera approssimativa (almeno la maggior parte delle volte) con il risultato di farsi quattro risate indifferentemente dall’atmosfera cupa o meno del gioco. Iniziamo.

6. The Witcher I

The Witcher, saga di CD Projekt RED, che ora grazie al 3° capitolo ha ottenuto una fama non indifferente. Solo un piccolo consiglio prima di cimentarvi nel 1° capitolo: mettete il doppiaggio in Inglese. Doppiatori italiani pessimi, Geralt davvero agghiacciante, non so dove abbiano preso questi tizi, ma non è un caso che poi nessuno ne abbia più sentito parlare. Ho scelto appositamente questa scena “piccante”, visto che il doppiaggio italiano la trasforma praticamente in uno di quei film porno di serie Z, da guardare fino alla fine.

 

5. Killing Floor

Mod di Unreal Tournament 2004 sviluppata nel 2005 da Shatterline Productions, ma uscito solo 4 anni dopo in retail grazie a Tripwire Interactive. Non sono sicuro che i doppiatori siano effettivamente italiani, ma quello che ne è venuto fuori è esilarante.

 

4. Mirror’s Edge

Un action/adventure in prima persona di DICE, e con una protagonista doppiata dall’emo allegra Asia Argento, guardate pure, se ritenete di riuscire a resistere alla tentazione di tagliarvi le vene.

 

3. Half-Life 2

Siamo arrivati alla top three! Questo gioco non ha bisogno di presentazioni: un cult degli FPS, un cult dei doppiaggi di *****. Qui si rasenta davvero il ridicolo, l’unica cosa riuscita son le voci robotiche dei Combine e della Tuta HEV, ma le voci degli umani…Mio Dio.

 

2. Mortal Kombat IX

Sviluppato da NetherRealm Studios, Mortal Kombat è tra i picchiaduro più famosi e amati, quindi perché non rovinare la qualità del prodotto con dei doppiatori dalla dubbia dizione?

 

1. King’s Field IV

Siamo giunti al podio. Sviluppato da FromSoftware e considerato da tutti il papà di Dark Souls. Secondo voi cosa si fa quando ci si ritrova un videogioco tra le mani e non si ha budget per doppiarlo? Ma ovviamente si assume Raz Degan, che domande.

 

Bene, direi che per oggi può bastare. Ci sarebbero molti altri giochi da mettere qui in classifica come Nocturne o Jericho, ma suppongo vi abbia già fatto fare indigestione di sterco, quindi mi fermo qui. Se avete qualsiasi altro gioco da segnalare non esitate a farcelo sapere nei commenti.

Ricordo che questa classifica è stata creata su criteri di valutazione puramente soggettivi, quindi se non vi troverete d’accordo, è del tutto normale. Diteci su cosa vi trovate in disaccordo!

Ora scusate ma devo proprio andare, mi hanno appena chiamato per doppiare il nuovo Far Cry insieme a Totti.

Facultates

Studente modello, almeno fino a prima di iniziare a scrivere per il Bosone. Ho una passione smisurata per i videogiochi, passione che coltivo fin dalla più tenera età, e che mi piace far conoscere anche agli altri dedicandomi saltuariamente a delle recensioni su Steam.
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker