Litigio con il Corriere della Sera

Ciau!

Questa è l’originale rubrica di Dave, solo per voi, solo su il Bosone. Rispondiamo alle domande a cui nessun altro sa rispondere.
Può il debito pubblico essere azzerato? Riusciremo mai a fermare il surriscaldamento del globo? Ma soprattutto… perchè dicono “ti amo da morire” e poi non muoiono?

Sapete cos’è successo a Leo Ortolani? COME CHI E’?

Leo Ortolani è un vignettista/fumettista/opinionista italiano che ha inventato il personaggio di Rat-Man (in foto).

Rat-ManInsomma, è un tizio molto popolare nell’ambito del fumetto.

Ultimamente, come tutti i disegnatori dotati di senso morale, Leo ha creato alcune vignette in onore alla triste vicenda del Charlie Hebdo.

Ma come ogni buon, vero, artista che si rispetti farebbe, le vignette in questione non sono state formalizzate da nessun tipo di pubblicazione ufficiale (quindi non sotto incarico, non retribuite) ma prodotte semplicemente sulla scia emotiva del disegnatore. Il problema è che, in ogni caso, il prodotto di un professionista rimane suo di diritto.

Vaglielo a spiegare al Corriere della Sera che ha pigliato i disegni di vari autori italiani (tra cui Ortolani), senza il loro consenso, e li ha spiaccicati su un volumetto a tema dal costo di 4,90 euri.

Che figura di… ehm… volevo dire… Per dindirindina Corriere della Sera!

Ci credo poi che la gente si incazza. E infatti, sulla pagina facebook di Leo Ortolani troviamo il suo personale sfogo alla clamorosa svista del quotidiano. Fatevi quattro risate cliccando su questo link.

Ora passiamo alla roba pesante. Vi avverto… oggi la situazione è critica veramente. Se avete lo stomaco debole o semplicemente siete già al terzo pacemaker di fila, è consigliabile interrompere qua la lettura e andarvi a fare una bella passeggiata rilassante. Non ci consideriamo responsabili per i coraggiosi che opteranno di proseguire… sappiatelo, la vostra vita non sarà più la stessa.

Tutti pronti? Eccoci qua:

maxresdefaultQuesto è PAO!

Il vostro anagrafe afferma che avete 40 anni ma in giro vi scambiano per un reduce della seconda guerra mondiale? PROBLEMA RISOLTO.

Da oggi, grazie a PAO, tonificare i muscoli della faccia si può! E aiuta ad ottenere un aspetto ringiovanito, a qualunque età.

PAO è sostanzialmente una sorta di… oddio… ciuccio di gomma, dotato di due… mmh… bastoni… di plastica ai lati: l’esercizio consiste nel muovere la testa su e giù, e la resistenza creata dai… bastoni… dovrebbe aiutare a rinforzare i muscoli del viso. Shilab, l’azienda produttrice (si, sono giapponesi), assicura che bastano due sessioni al giorno di 30 secondi ciascuna per ottenere ottimi risultati.

Ma ora passiamo a una dimostrazione pratica:

Ancora vivi? Bene, ci vediamo lunedì!

Fonte foto: google.

 

Dave

Un tipetto alquanto permaloso, soprattutto quando è davanti al suo pc. Vive un rapporto dualistico, di amore e odio, nei confronti della tecnologia. Ama scrivere al computer, per esempio. Ma non prova le stesse emozioni quando perde 300 cartelle word a causa di interruzioni improvvise causate da chissà quale maledizione fantozziana. Vive di libri, muore di cinema e per l’odore dei pop-corn. Il grande schermo è la sua più grande passione, ammesso che riesca ad arrivare in sala in orario. I suoi frequenti ritardi (per adesso solo in ambito di tempistiche) sono il motivo per cui quando lo incrocerete vi sembrerà un mandarino che rotola. Ha fatto il giornalista ed è anche un bel ragazzo. Bello davvero. E questa descrizione non è stata scritta da lui, eh.

Articoli correlati

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Adblock Rivelato

Per favore, aiuta la nostra crescita disabilitando l'adblocker