Scienza

10 illusioni marziane che sembrano segni di vita

Marte, il pianeta rosso del nostro sistema solare, ha da sempre acceso la fantasia e la curiosità degli umani. Da secoli, il suo enigmatico e remoto fascino ha creato una miriade di domande e generato una varietà di teorie – alcune scientifiche, altre decisamente fantasiose. La vicinanza relativa di Marte e la sua potenziale abitabilità lo rendono un soggetto particolarmente intrigante per gli studi astronomici e astrobiologici, ma anche per illazioni alquanto fantasiose come quelle che vi farò vedere di seguito.

Un libro marziano

Nel 2023, il rover Curiosity, durante le sue esplorazioni nella polvere della valle Gediz Vallis, sembrava aver fatto una pausa per sfogliare un antico libro marziano. Sebbene all’apparenza l’oggetto somigliasse a un libro con una pagina immobilizzata a metà della girata, secondo la NASA, era solamente una roccia dalle dimensioni piuttosto contenute, con una larghezza di appena 2,5 centimetri.

10 illusioni marziane che sembrano segni di vita
(Image credits: NASA/JPL-Caltech/MSSS)

Il volto di un orsetto

Nel gennaio 2023, una formazione somigliante al volto di un orsetto di peluche sorrideva all’obiettivo del Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) della NASA, in un’immagine condivisa dall’Università dell’Arizona. Tuttavia, sembra che questa simpatica formazione sia probabilmente solo una collina frantumata al centro di un antico cratere.

Fiori ‘congelati’

Marte ha regalato una visione quasi fiabesca: una formazione minerale che ramificandosi esternamente assomigliava a un piccolo corallo, o a un delicato fiore, nel febbraio 2022. Secondo i ricercatori della NASA, queste “fioriture” minerali sono una vista comune sul pianeta rosso, originando dall’interazione di antica acqua e roccia.

Una persona marziana

Nel 2007, il rover Spirit sembrava aver catturato una figura umana, inginocchiata in preghiera, in un panorama del pianeta rosso. Tuttavia, la figura “umana” era in realtà una roccia, e l’apparenza umana era il risultato della pareidolia, un fenomeno psicologico che ci fa vedere forme riconoscibili dove non ce ne sono.

10 illusioni marziane che sembrano segni di vita
(Image credits NASA/JPL-Caltech/Cornell University)

Volti immortali

Nel 1976, un’immagine scattata dalla sonda Viking 1 mostrava una montagna marziana con ciò che sembrava un volto, con occhi e narici, scatenando miti e teorie cospirative che perdurano tutt’oggi, nonostante immagini successive abbiano chiarito che si trattava semplicemente di un gioco di ombre.

Il viso… di Gandhi

Nel 2009, con il lancio di Google Mars, gli utenti potevano esplorare il suolo marziano, trovando varie formazioni interessanti. Una di queste, individuata da un uomo italiano, sembrava somigliare a Mahatma Gandhi. Tuttavia, immagini ad alta risoluzione mostravano chiaramente che si trattava di una depressione, e non di una montagna o collina.

Tracce di animali marziani

Le immagini di strutture simili a bastoncini, ognuna della dimensione di un chicco di riso, incrociate su una roccia marziana nel 2018, furono erroneamente interpretate come tracce fossili di creature aliene. Tuttavia, i ricercatori della NASA spiegarono che su Terra si possono trovare caratteristiche simili in aree dove i sali si concentrano nell’acqua, come nei laghi in evaporazione, e quindi non costituivano prova della presenza di vita.

10 illusioni marziane che sembrano segni di vita
(Image credits: NASA/JPL-Caltech/MSSS)

Una foresta fantascientifica

Nel 2001, Arthur C. Clarke, noto scrittore di fantascienza, annunciò di aver individuato ciò che sembrava essere vegetazione e alberi su Marte. Ma quelle “ramificazioni” che lui vedeva erano formazioni geologiche marziane chiamate “ragni”, causate dalla sublimazione delle calotte di CO2.

Un ragno blu peloso

Nel 2019, l’ESA rilevava immagini che sembravano mostrare un enorme ragno peloso su una montagna marziana. In realtà, quelle “zampe” sottili erano percorsi di mini-tornado, ovvero i cosiddetti diavoli di polvere.

I ‘canali’ di Marte

Nel 1877, l’astronomo italiano Giovanni Schiaparelli osservò delle incisioni sulla superficie di marte, etichettandole come “canali”, il che creò confusione, suggerendo a molti l’esistenza di una forma di vita intelligente su Marte, teoria che fu smentita nel XX secolo. Probabilmente sono soltanto dei solchi quasi superficiali formati da correnti ventose.

10 illusioni marziane che sembrano segni di vita
(Image credits: Universal History Archive/Universal Images Group tramite Getty Images

Leggi anche:
Vita su Marte? La NASA, grazie a Perseverance, conferma

Gianluca

"Se c’è in giro una cosa più importante del mio IO, dimmelo che le sparo subito"
Pulsante per tornare all'inizio