Il genere fantasy sviluppa da sempre una grande attrattiva nei confronti di registi, sceneggiatori e showrunner; non solo per quanto riguarda il grande schermo, ma anche e soprattutto nel mondo delle serie TV.

Senza dover citare una corazzata del calibro di Game of Thrones, basta pensare ad Outlander, Merlin, La Spada della Verità, per rimanere sul fantasy di stampo classico; ampliando l’orizzonte anche ad un fantasy diciamo più contemporaneo, si potrebbe partire da Buffy e arrivare a Supernatural o Once Upon a Time.

Insomma maghi, streghe, vampiri, che siano collocati ai giorni nostri o in un eterno medioevo, hanno sempre un fascino indescrivibile.

la Ruota del Tempo

I cultori del genere saranno, quindi, molto felici nell’apprendere le ultime notizie riguardo una saga letteraria molto amata;

La Ruota del Tempo diventerà una serie TV.

Harriet McDougal, vedova del compianto Robert Jordan, ha così annunciato:

Volevo condividere con voi questa entusiasmante notizia su La Ruota del Tempo. I problemi legali sono stati risolti, La Ruota del Tempo diventerà una incredibile serie televisiva. Non potrei essere più felice. L’annuncio verrà fatto prossimamente da parte di un importante studio.

Inutile dire che chi sta scrivendo è già in brodo di giuggiole.

la Ruota del Tempo

L’opera

Composta da ben 14 volumi più un prequel, La Ruota del Tempo (The Wheel of Time) è un’enorme opera scritta da Robert Jordan e terminata postuma da Brandon Sanderson; iniziata nel 1990 con L’Occhio del Mondo, l’ultimo libro, Memoria di Luce, è stato pubblicato nel 2013, dopo la morte di Jordan avvenuta nel 2007; racconta le avventure di Rand al’Thor, Mathrim Cauton e Perrin Aybara, in un mondo dominato dalla costante lotta tra Luce e Ombra; la rinascita del Drago, campione della Luce, destinato a scontrarsi in eterno con il Tenebroso in un ciclico riproporsi di eventi governati, appunto, dalla Ruota del Tempo, è il fulcro portante della storia, attorno alla quale si muovono però le vicende di numerosi altri personaggi variamente intrecciate tra loro. Lotte di potere, intrighi e amori completano quella che è una delle saghe più vaste e complete.

L’opera di high fantasy è infatti famosa per la vastità e ricchezza del mondo descritto e il numero dei personaggi che in esso si muovono; la diversità di popoli, governi, tradizioni perfettamente amalgamate tra loro, ne fa una fonte enorme di materiale su cui lavorare. Non manca ovviamente la magia, qui chiamata Unico Potere, potente e subdola; è proprio l’Unico Potere la forza vitale che fa muovere la Ruota.

I personaggi sono molti, tutti ben caratterizzati e interessanti, adatti a coinvolgere un pubblico dal palato ormai piuttosto esigente.

la Ruota del Tempo

Le potenzialità

Le potenzialità sono enormi: 14 volumi che possono originare ciascuno una stagione da 10-15 episodi; con un budget adeguato, La Ruota del Tempo ha la possibilità di competere con gli standard dettati da Game of Thrones per quanto riguarda storie, ambientazioni e personaggi; senza considerare che la saga letteraria è conclusa, a differenza di quella di Martin che è invece ancora in divenire.

Sarà per questo che dal 2000 si parla di una trasposizione televisiva, più adatta del grande schermo per la quantità di materiale a disposizione; a bloccare i lavori erano però sopraggiunti problemi legali relativi ai diritti, che pare ora siano risolti.

Sony, che già da un anno mirava ad ottenere i diritti, sarà coadiuvata da Red Eagle Entertainment e Radar Pictures.

la Ruota del Tempo

Secondo il sito Variety , al lavoro sul progetto come head writer e produttore esecutivo per Sony ci sarà Rafe Judkins (Agents of S.H.I.E.L.D e Chuck); con lui ci saranno per Red Eagle Rick Selvage e Larry Mondragon; questi erano i produttori esecutivi di Winter Dragon, episodio pilota andato in onda il 9 febbraio 2015; Ted Field e Mike Weber si aggiungeranno al gruppo per Radar Pictures. Harriet McDougal sarà consulting producer.

Non ci resta quindi che attendere speranzosi.

E voi cosa ne pensate di questo progetto? Siete entusiasti quanto noi?